Asfalti Brianza rinuncia alla richiesta della nuova AUA.

Lunedì 20 gennaio è stata ricevuta in Comune una lettera da parte di Asfalti Brianza con la comunicazione di rinuncia alla richiesta della modifica non sostanziale dell’AUA (Autorizzazione Unica Ambientale) in attesa della presentazione della variante sostanziale. Di conseguenza è stata annullata la Conferenza dei Servizi in programma per il 23 gennaio in Provincia.

Rimangono quindi confermate le indicazioni di operatività da parte dell’azienda attualmente in essere ovvero per una durata complessiva di 4 ore e mezza nella fascia oraria notturna (dalle 23.30 alle ore 02.00 e dalle ore 4.00 alle ore 6.00) per un massimo di 4 ore e mezza a notte, come autorizzato dalla Procura di Monza nell’ambito del procedimento di accesso ai beni in sequestro.

“Credo che Asfalti Brianza abbia preso la giusta decisione procedendo con la rinuncia alla richiesta della modifica non sostanziale dell’AUA se non in grado di portare tutta la documentazione necessaria come di fatto è accaduto nell’ultimo incontro in Provincia- ha commentato il Sindaco di Concorezzo Mauro Capitanio-.

Preso atto di questa rinuncia continuerà l’iter concordato e in particolare il tavolo della Prefettura, con le analisi e i monitoraggi già in essere dell’aria, e le verifiche delle acque richieste da ATO.

Rimane poi confermato il termine, definito dall’ordinanza del Comune di Concorezzo, del 24 gennaio 2020 per la conclusione dello smaltimento dei rifiuti da parte di Asfalti Brianza”.

 

 

Concorezzo, 21 gennaio 2020