Primo giorno di scuola. La lettera del Sindaco e dell’assessore all’Istruzione

Alle studentesse, agli studenti, alle famiglie, agli insegnanti e a tutto il personale scolastico,

dopo tanti mesi inizia oggi la scuola. Una scuola nuova, attesa e per certi versi anche cambiata. Una scuola che vediamo con occhi nuovi e che abbiamo imparato a considerare come preziosa.

Dopo otto mesi di distanza fisica e di lezioni tramite uno schermo e microfoni questa mattina avete incontrato dal vivo i vostri compagni e avete ritrovato lo sguardo e la voce dei vostri insegnanti. La scuola vi sarà apparsa profondamente cambiata per quanto riguarda gli ingressi e alcune regole che piano piano diventeranno famigliari. Ma certe cose sono rimaste certamente le stesse: la complicità con i vostri amici e l’affetto verso i vostri insegnanti. Non saranno infatti le mascherine a fermare e a nascondere i sorrisi e la felicità di questi incontri, anzi, sarà proprio grazie al rispetto delle regole sanitarie se potrete continuare a vivere l’esperienza scolastica in presenza. Ecco allora che ognuno di noi deve essere responsabile non solo per se stesso ma per l’intera comunità. Gli arcobaleni che tanti di voi hanno disegnato in pandemia con la frase “andrà tutto bene” vanno ora messi in pratica. “Andrà tutto bene” solo se ci comporteremo bene. E siamo certi che sarà così con la collaborazione e l’impegno concreto e quotidiano di tutti.

Il pensiero va agli insegnanti e a tutto il personale scolastico. E’ anche e soprattutto grazie a loro che la scuola oggi riparte. Hanno lavorato duramente durante l’estate per potervi accogliere in questi giorni in modo nuovo e sicuro. La loro felicità e il loro desiderio di tornare tra voi è la prova concreta della vera ripresa, di questa nuova normalità, mutata evidentemente da quanto abbiamo vissuto la scorsa primavera. Al corpo docente è stato chiesto tanto e ora è il momento di affidarci alla loro professionalità con fiducia e con la certezza che, nonostante tutte le limitazioni, le novità, le normative e i limiti stabiliti per legge, torneranno a fare con gioia e passione il loro lavoro con i nostri figli. Così come hanno sempre fatto.

In ultimo un pensiero alle famiglie. Condividiamo l’entusiasmo e viviamo insieme ai genitori dei nostri ragazzi l’emozione dell’incontro e del ritorno sui banchi tra i compagni. Sta a noi famiglie collaborare con gli insegnanti in un lavoro di squadra che è indispensabile per fare in modo che a questo primo giorno di scuola ne seguano molti altri. Sta a noi per primi rispettare le nuove regole di sicurezza con un senso di responsabilità.

A tutti voi, a tutti noi, buona scuola, nuova, serena e preziosa.

Il Sindaco Mauro Capitanio e l’Assessore all’Istruzione Gabriele Borgonovo