Via al cantiere della vasca volano di Rancate

A fine luglio, BrianzAcque ha acquistato il terreno dal Comune di Monza e i lavori da 3 mln sono in partenza. 
Detto, fatto.  Prenderà il via settimana prossima l’allestimento del cantiere di BrianzAcque per la realizzazione della vasca volano a Rancate di Concorezzo. Un intervento da 3 milioni di euro  destinato ad arginare  il cronico problema degli allagamenti che,  in caso di piogge violente e intense , colpiscono la frazione e in modo, particolare, le vie Fratelli Cervi e D’Azeglio.
A fine luglio, l’azienda dell’acqua brianzola ha provveduto a perfezionare l’acquisto dal Comune di Monza del terreno nel cui “ventre”  verrà scavata e poi realizzata la grande infrastruttura e poi sono scattate le attività procedurali per dare il via alla realizzazione del grande bacino di laminazione. Diviso in due settori, avrà una portata complessiva di 6 mila metri cubi d’acqua. Per terminarlo occorreranno circa 11 mesi.  Uguale a quello degli altri invasi già esistenti il meccanismo di funzionamento:   l’acqua in eccesso, verrà immagazzinata temporaneamente nella vasca e successivamente rilasciata in modo graduale, a bomba d’acqua e/o a evento meteorico concluso.
Osserva il Presidente e Ad di BrianzAcque, Enrico Boerci: “L’opera è doppiamente importante in quanto presenta un interesse pubblico sovracomunale: oltre a difendere dagli allagamenti una parte di Concorezzo,  svolgerà una funzione idraulica  protettiva anche nei confronti del Comune di Monza con cui confina”.
“Il via ai lavori per la realizzazione della vasca volano di Rancate rappresenta un momento importante per il Comune di Concorezzo- ha commentato il sindaco Mauro Capitanio-. L’opera andrà infatti a risolvere un problema che da anni interessa in particolare il quartiere di Rancate e la zona di via Fratelli Cervi che in caso di temporali e precipitazioni particolarmente intense negli anni hanno subito diversi allagamenti.
A livello operativo, in questa fase non sono previste modifiche alla viabilità nella zona dei lavori. Gli uffici comunali stanno collaborando con i tecnici di Brianzacque per agevolare il più possibile l’intervento, sia a livello urbanistico sia a livello tecnico”.
Come annunciato dal Sindaco, il cantiere non avrà impatti particolari sulla circolazione perché l’area interessata corrisponde ad una grande area verde non attraversata da percorsi viari e perchè totalmente interrata ad una profondità di oltre 6 metri e mezzo. 
Il progetto  su Rancate non si esaurisce con il manufatto per la regimentazione delle acque, ma include una serie di altri interventi destinati ad eliminare le insufficienze idrauliche dell’agglomerato, dove sono presenti abitazioni e imprese.  Verrà così sistemata e  potenziata la rete fognaria della la zona di via F.lli Cervi, Salvo D’Acquisto e Torquato Tasso. Con l’obiettivo di creare un volume di espansione delle acque meteoriche di supero e alleggerire il collettore intercomunale, BrianzAcque ha inoltre  previsto il rifacimento di  tratti dello stesso collettore per una lunghezza totale di quasi mezzo chilometro, dotandoli di una maggiore potenzialità rispetto a quella attuale.