TARI, 150 mila euro in sostegno di aziende e famiglie

Il Comune di Concorezzo ha predisposto un fondo di 150mila euro in sostegno di famiglie e aziende locali nell’ambito del pagamento della tassa rifiuti (TARI). Si tratta di un’ulteriore iniziativa programmata per aiutare le realtà in difficoltà economica dovuta alla pandemia.
Il fondo sarà così distribuito: 110mila euro in favore delle aziende e 40mila euro dei privati cittadini.
Per le utenze domestiche la riduzione tariffaria prevista è pari al 25% della bolletta. Per le aziende la riduzione della tariffa sarà del 25% sulla quota variabile e riceveranno il bollettino al netto dello sconto previsto.
Le ditte selezionate sono tutte quelle con un codice ATECO che prevedeva la chiusura delle attività nella fase di lockdown. 
I privati cittadini che potranno usufruire della riduzione della tariffa sulla bolletta sono coloro che in famiglia hanno avuto criticità lavorative dovute alla pandemia a partire dal 23 febbraio (perdita del lavoro da parte di almeno uno dei componenti del nucleo famigliare, cassa integrazione, riduzione dell’orario di lavoro di almeno il 20% e mancato rinnovo di almeno un contratto i lavoro a termine).
Le famiglie che ne hanno diritto devono presentare la richiesta in Comune entro il 31 ottobre. Il modello per la richiesta della riduzione tariffaria da parte delle famiglie sarà reso disponibile nei giorni in cui saranno distribuiti gli avvisi di pagamento. Qualora i cittadini aventi diritto avessero già pagato la TARI sarà possibile ottenere un rimborso.
“Si tratta del secondo intervento che il Comune ha predisposto nell’ambito del sostegno al pagamento delle tasse comunali- ha precisato l’assessore al Bilancio Riccardo Mazzieri-. Oltre ad aver posticipato le scadenze di TARI, TOSAP, IMU e Imposta pubblicità, abbiamo programmato questa riduzione tariffaria della TARI certi di dare una boccata di ossigeno soprattutto alle aziende che in questo periodo sono nel pieno della gestione delle scadenze fiscali.
Continua così l’impegno della nostra Amministrazione in sostegno delle realtà concorezzesi maggiormente colpite dalla crisi economica dovuta alla pandemia”.