CORONAVIRUS. Proroga scadenza documenti

In seguito all’entrata in vigore del D.L. n. 18 del 17/03/2020 è stato disposto all’art. 104 che “la validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità di cui all’articolo 1, comma 1, lettere c), d) ed e), del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto è prorogata al 31 agosto 2020”.
La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

Pertanto NON si devono rifare le carte d’identità scadute o che scadranno dopo il 17 marzo in quanto automaticamente prorogate al 31 agosto prossimo.

Si invitano quindi i cittadini a non richiedere agli uffici comunali tale adempimento.

Sono prorogate anche le scadenze della patente (fino al 15 giugno) e della revisione dell’auto (fino al 31 ottobre).