CORONAVIRUS, aggiornamento del Sindaco del 16 marzo 2020

L’aggiornamento del Sindaco Mauro Capitanio del 16 marzo 2020.

“ATS mi ha comunicato in queste ore gli aggiornamenti rispetto ai casi di Conavirus a Concorezzo. In totale sono 9 le persone risultate positive al tampone e 37 sono quelle complessivamente in isolamento. A queste persone si devono sommare i nostri due anziani concittadini deceduti i giorni scorsi. Si tratta di numeri in linea con l’andamento provinciale della diffusione del Coronavirus che, come sappiamo, è in aumento.

I numeri ci confermano che la situazione va gestita con estrema responsabilità. Ognuno deve fare la sua parte rispettando le regole e non uscendo di casa se non strettamente necessario. Questo appello è rivolto, ancora una volta, soprattutto alla popolazione anziana.

L’Amministrazione comunale ha messo in campo tutti quei servizi necessari per gestire questa situazione di emergenza sanitaria grazie al lavoro degli uffici, della Protezione civile e grazie anche alla preziosa collaborazione dei commercianti concorezzesi che hanno subito dato il via a un servizio gratuito di consegna della spesa a domicilio. A tutti loro, ancora una volta, un grazie a nome dell’intera cittadinanza.
Questi servizi stanno funzionando molto bene e danno il segno di una comunità unita e coesa che affronta in modo responsabile e con grande senso di civiltà questo momento così critico.

Infine un aggiornamento sui presidi sanitari di sicurezza, in questo momento, così difficili da recuperare in tutto il territorio nazionale. In queste ore la Protezione civile di Concorezzo sta iniziando a confezionare delle mascherine che verranno destinate ai volontari che stanno effettuando i servizi di consegna spesa e medicinali, alle famiglie in isolamento, ai medici di base e alle persone che devono assistere i propri cari e anziani non autosufficienti in casa.

Si tratta evidentemente di una notizia positiva e di una dimostrazione della capacità di reazione della nostra città. Insieme, grazie all’aiuto di tutti, anche delle aziende che hanno voluto donare fondi e materiale per i vari servizi in atto, stiamo affrontando giorno dopo giorno questa situazione.

Come sempre continueremo a tenervi aggiornati.
Forza concorezzesi!”.