CORONAVIRUS. Il vademecum aggiornato al Decreto dell’11 marzo

Aggiornamento #Coronavirus. Rispondiamo alle principali domande arrivate in Comune in questi giorni.

SI DEVE:
Rimanere in casa salvo motivi di necessità.

SI PUÒ (con autodichiarazione disponibile sul sito del Comune – anche se a piedi):
– Fare la spesa nel Comune dove si abita
– Recarsi al lavoro
– Spostarsi per motivi di salute
– Spostarsi per motivi di necessità (assistenza anziani e disabili)
– Rientrare nella propria abitazione, domicilio, residenza se si trova al di fuori del territorio nazionale
– Spostarsi per il trasporto delle merci e per le attività della filiera produttiva
– Uscire di casa con il cane ma solo per il tempo strettamente necessario e nei pressi della propria abitazione

NON SI PUÓ:
– Andare in altri Comuni salvo motivi di necessità
– Lasciare la propria abitazione o dimora se si è sottoposti a quarantena o se si ha febbre sopra i 37,5 e tosse o difficoltà respiratoria. In caso di sintomi contattare il numero verde regionale o il proprio medico di base e NON recarsi in pronto soccorso.
– Organizzare e partecipare a convegni, eventi, manifestazioni di qualunque tipo

SONO CHIUSI A CONCOREZZO:
– Parchi (Villa Zoia, Scaccabarozzi e Parco degli Alpini)
– Cimitero (verranno garantite le esecuzioni dei servizi funebri con le restrizioni imposte dai decreti vigenti)
– Tutte le scuole così come in tutta Italia fino al 3 aprile
– Gli esercizi commerciati indicati dal Decreto (link in seguito)
– Sospensione del mercato settimanale ad eccezione dei generi alimentari)

per info ulteriori clicca qui